partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Takashi Murakami
Il cane che guarda le stelle
Rotomago, Julien Noirel
Nyarlathotep
Violet
GG Studio
Stefano Fantelli
El Brujo Grand Hotel
Matt Kindt
Super Spy
Craig Thompson
Habibi
Davide Aicardi
Extinction Seed
Daniel Clowes
Wilson
Jean-Claude Götting
Il baule Sanderson
Uli Oesterle
Hector Umbra

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/12/2017 - 17:34

 

  home>strips > fumetti

Scanner - strips
 


Craig Thompson
Habibi
Le tinte sognanti di un Oriente fantasmagorico
Editore Rizzoli-Lizard, pp.672, € 35,00

 




                     di Matteo Merli


Craig Thompson Habibi
Craig Thompson Blankets


Lo stile vorticoso di Thompson, dopo il diario intimo del toccante Blankets, trova una nuova strada espressiva e si avventura nelle terre fantastiche di un Oriente dal profumo esotico e dalle tinte sognanti di un mondo immaginifico. Il tutto ruota intorno a due anime schiave, da una parte Dodola, imprigionata fina da piccola in un mondo di uomini; dall’altro c’è Zam, orfano che troverà in lei un amore assoluto ed imprescindibile. Dai miseri villaggi a sud della Wanatolia, si passa al deserto popolato da nomadi e criminali per finire nella ricchezza abbacinante del Palazzo del terribile Sultano, Zam e Dodola lotteranno perché il loro destino sia un abbraccio eterno ed indissolubile. Mio amato, Habibi, racconta di un rapporto non solo d’amore, ma anche tra l’incontro delle religioni, tra i primi e gli ultimi della classe sociale, per dare sfogo al racconto come collante di un mondo, dove le emozioni sono il cardine per poter sovvertire tali rapporti e credere in un cambiamento. Lo stile di Thompson, arriva ad esprimersi in una cornice astratta e poetica e il nero, trova la sua dominante nel delineare gli umori dei due protagonisti, mentre il colore bianco delinea i dettagli del paesaggio e smussa la durezza del tratto, donandone slancio e profondità. L’edizione targata Rizzoli Lizard è proposta in un cartonato ben solido, rilegato a dovere e piacevole da sfogliare, che visto il prezzo è idoneo alla bellezza del formato. Habibi è un opera ambiziosa, complessa nelle sue tavole in bianco e nero nel disegnare un Oriente di forte d’impatto e fantasmagorico nel suo immaginario folgorante, intriso di snodi narrativi che porta il lettore in un altro mondo, dove le emozioni trovano un coinvolgimento unico e che lascia beatamente interdetti ed affascinati.

Voto 8 ½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner