partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Firenze digitale
La Cupola del Brunelleschi
American McGee's Alice
Il paese delle meraviglie è un platform
Silent Hill 2
il survival horror più adulto mai pubblicato
Juggernaut
Giochiamo all’esorcista?
Mitomacchina
Storia, tecnologia e futuro del design
Variazioni sul cielo
di Margherita Hack e Sandra Cavallini

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  17/12/2017 - 07:19

 

  home>hitech > cult

Scanner - hitech
 


Silent Hill 2
il survival horror più adulto mai pubblicato
Software house: Konami PC / PlayStation 2 / XBOX, data rilascio: 2001 (PS2) / 2002 (PC, XBOX)
This town... there's something WRONG with it!

 




                     di Mariano Aresu


La vita di James Sunderland è andata in frantumi il giorno in cui una terribile malattia uccise sua moglie Mary. Tre anni dopo, James riceve una misteriosa lettera firmata dalla stessa Mary. E' un invito a recarsi presso Silent Hill. James è confuso, turbato. Mary è davvero viva o si tratta di uno scherzo di cattivo gusto ? Silent Hill... il santuario delle loro memorie. "James ricordi il nostro luogo speciale?"

Turbato e spinto dal desiderio di scoprire la verità, James parte verso Silent Hill. La strada per la città è bloccata, l' unico modo per accedervi è tramite un sentiero che passa attraverso i boschi. La nebbia è fittissima, la strada non finisce mai. Finalmente delle costruzioni... E' tutto così calmo, deserto. "Mary... sei davvero in questa città ?"

La città di Silent Hill è ciò che il protagonista porta.

I mostri che James incontra appena vi giunge, camminano trascinandosi, racchiusi dentro una membrana... i demoni che torturavano la sua anima, prendono corpo e cercano vendetta.

Nel parco della cittadina incontra una ragazza. "Mary ?" "No, non sei tu"..."Assomiglio alla tua ragazza ?"..."No!... no... a mia moglie"

"Non riesco a crederci sembrate gemelle! Il tuo viso, la tua voce..." ..."Il mio nome è Maria" "Assomiglio a Mary, vero ?" "L' hai amata tanto, giusto ?" "O forse... l' hai ODIATA ?"

Silent Hill 2 è un titolo particolarissimo. Seguito del monolitico "Silent Hill", sembra a prima vista un flop clamoroso.

La grafica, ad esclusione dei personaggi e dei filmati, è brutta, sembra quella della PlayStation. Si continua a girovagare per la città con i mostri tutti uguali. Perchè non è tutto strambo come il primo?

Dove sono finiti le allucinazioni, l'irrazionalità, l'Inferno ?

Le musiche non sono più disturbanti, caotiche, sono melanconiche.

Si ha la sensazione di vagare dentro un vecchio, triste ricordo.

Silent Hill 2 va capito, bisogna ragionarci sopra per coglierne la bellezza.

Dopo aver visitato l' Inferno nel primo episodio, ora il giocatore è catapultato nel Purgatorio. Tutto ciò che accade, tutto ciò che James vede, insegue, fugge, è la sua colpa.

I mostri sono tutti femminili e sinuosi, mentre un demone maschile, Piramyd Head, girovaga con un enorme coltello brutalizzandoli, massacrandoli. La ragazza conosciuta nel parco, Maria... è così sexy! Si diverte a provocare James in continuazione! ...Eddie, quel ragazzo incontrato nel Blue Creek Apartment, perchè afferma che James è uguale a lui?

E Laura, la bambina di otto anni che gioca tranquilla per le vie di Silent Hill? Perchè non vede quelle assurde creature?

L'altra ragazza, Angela, cosa disse camminando tra le fiamme nell'hotel ? ..."Le vedi anche tu James ? Per me è sempre così"...

L'intera città, le sue mostruosità, diventano un' infernale processo... spaventano, seducono James; guidandolo verso la stanza numero 312 del Lake View Hotel... là, dove gli verrà ricordata la tremenda verità.

Così melanconico, così spietato... Silent Hill 2, assieme ad Eternal Darkness, è il survival horror più adulto mai pubblicato.

Graficamente (sopratutto nella versione per Playstation 2) è una mezza delusione. Gli edifici, gli alberi, le macchine sono gli stessi del primo gioco con texture in bassa risoluzione, "truccati" tramite un filtro bilineare ed un effetto noise. La Konami si è giustificata affermando di aver fatto questa scelta per dare al gioco un aspetto rovinato, come un vecchio film. Scelta alquanto discutibile, visto che i filmati, anche se dettagliatissimi, risultano eccellentemente invecchiati, grazie ad un semplicissimo effetto noise. I modelli dei per personaggi, di contro, sono ben realizzati e ottimamente animati, con mostri che strisciano, corrono, si contorcono in maniera ancora più allucinante.

Gli effetti sonori sono rimasti realistici e disturbanti; mentre

le musiche ora sono melanconiche e si sposano perfettamente con l'atmosfera triste del gioco. I comandi sono gli stessi del primo Silent Hill, quindi non avrete nessun problema di adattamento. Gli enigmi, stavolta, sono più facili, più razionali, mentre il livello di difficoltà è stato leggermente abbassato.

Anche questo secondo capitolo della saga, offre ben cinque finali diversi (più uno segreto totalmente delirante) che verranno mostrati al giocatore in base alle azioni compiute nel corso dell' avventura.

Non lasciatevi ingannare dalla grafica scarna, sporca; date fiducia al gioco [ed alle mie parole ;-)], giocatevi Silent Hill 2. Immergetevi nei tristi ricordi di James e scoprite la sua tremenda colpa...certe volte la grafica non è tutto.

"Nei miei sogni senza fine, continuo a vedere quella città Silent Hill.
Avevi promesso di portarmici, un giorno.


Non l' hai mai fatto.


Ora sono sola laggiù...


Nel "nostro posto speciale"...


Aspettando te..."

Nota: Giocando a Silent Hill 2 vi sarete sicuramente accorti della quasi assenza delle scene sanguinose che caratterizzavano il primo episodio della saga, ringraziate la Sony di ciò.

Nota 2: Silent Hill 2 uscì originariamente per Playstation 2 in un'edizione speciale contenente uno stupendo Making of del gioco stesso. Dopo circa un anno fu convertito per XBOX e PC, guadagnando uno scenario extra che vede come protagonista Maria ed un dettaglio grafico/sonoro decisamente superiori alla controparte Sony. Il gioco fu chiamato "Silent Hill 2 - Inner Fears"; quest'ultimo fu successivamente trasposto su Playstation 2 col titolo "Silent Hill 2 - Director's Cut".

Voto 9 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner