partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Orlando, my political biography
Regia di Paul B. Preciado
Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  25/04/2024 - 12:14

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


The Unsaid - Sotto silenzio
Regia di Tom McLoughlin
Cast: Andy Garcia, Vincent Kartheiser, Teri Polo, Chelsea Field, Linda Cardellini; thriller; Usa; 2001; C.

 




                     di Paolo Boschi


Da un film di genere è lecito richiedere una buona dose di suspense, colpi ad effetto piazzati al momento giusto e, nel caso di un thriller psicologico come The unsaid - Sotto silenzio, una tortuosità capace di sciogliersi credibilmente nel finale. Il film di Tom McLoughlin, già autore di A volte ritornano, mantiene tutte le attese, in più coinvolge lo spettatore con modalità affatto banali, anzi spesso scomode e sgradevoli per la morale comune, ma dotate di un realistico retrogusto: The unsaid spiazza ed urta in continuazione svelando, oltre che le anomalie del sistema, le afasie individuali. E non a caso la dimensione psicologica in senso stretto di questa pellicola è tutta riposta nei traumi infantili (ma non solo) sepolti nell'inconscio, 'dormienti', non espressi, ma pronti a rispondere agli stimoli esterni. Protagonista di The unsaid è lo psicologo Michael Hunter, interpretato dal ritrovato (ed appesantito) Andy Garcia, un uomo che ha visto sfasciarsi la sua famiglia per non aver saputo sanare il malessere del figlio minore, impedendone così il suicidio. Hunter è richiamato in attività dall'insistenza di una sua ex allieva (la bella Teri Polo) che gli propone di occuparsi del complesso caso di un ragazzo affidato ad un istituto per minori in seguito all'efferato omicidio della madre ed alla conseguente incarcerazione del padre. Per lo psicologo, separato e con un pessimo rapporto con la figlia, prendere in cura il ragazzo diventa anche l'occasione per cercare una volta per tutte di scendere a patti con i sensi di colpa per il suicidio di suo figlio. Va da sé che, nonostante l'apparente normalità del giovane paziente, le verità nascoste dietro l'evidente trauma infantile siano più scomode di quanto si potrebbe immaginare. The unsaid si rivela particolarmente efficace nei momenti di svelamento - notevole la ravvicinata sequenza di sfogo tra lo psicologo Andy Garcia ed il paziente Vincent Kartheiser, un giovane attore davvero promettente - e privo di timori reverenziali nel rappresentare le orribili perversioni della società contemporanea: non manca un pizzico di retorica, ma quasi niente risulta scontato. Un robusto e coinvolgente thriller psicologico.

The Unsaid - Sotto silenzio (The Unsaid), regia di Tom McLoughlin, con Andy Garcia, Vincent Kartheiser, Teri Polo, Chelsea Field, Linda Cardellini; thriller; Usa; 2001; C.; dur. 1h e 43'

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner