partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Orlando, my political biography
Regia di Paul B. Preciado
Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  25/04/2024 - 13:21

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


La tempesta perfetta
Regia di Wolfgang Petersen
Cast: George Clooney, Mark Wahlberg, Diane Lane, Mary Elizabeth Mastrantonio; drammatico, avventuroso, Usa; 2000; C

 




                     di Paolo Boschi


Non capita spesso che in un film d’avventura tutti gli elementi eterogenei della trama si coagulino in una miscela realistica e drammatica al tempo stesso, ma è quel che accade ne La tempesta perfetta di Wolfgang Petersen, ispirato ad una storia vera avvenuta a fine ottobre del 1991 al largo di Gloucester, nel Massachussetts, e raccontata nell’omonimo best seller di Sebastian Junger. I protagonisti del film sono pescatori della ”Andrea Gail”, un peschereccio da spada ai comandi di Billy Tyne, capitano ombroso e dal leggendario fiuto, ma recentemente perseguitato dalla sfortuna. E’ un equipaggio sconsolato quello che sbarca sulla terra ferma dopo l’ultima magra pesca di una lunga serie: così, nonostante la stagione sia ormai finita, dopo una notte di baldoria alcolica, musica rock e sogni infranti nella classica taverna portuale, il capitano convince i suoi a tentare un’ultima uscita, sicuro di far ritorno a Gloucester con la stiva colma di pescespada. Tutto sembrerebbe contrario al progetto: la ragazza del giovane Bobby, uno dell’equipaggio, ha un brutto presentimento, e così pure la bella Linda Greenlaw, capitano della “Hanna Boden”, peschereccio sempre in attivo, che tenta di convincere Billy Tyne a lasciar tutto e mettere su famiglia. Ma la ”Andrea Gail” parte ugualmente, per una strana miscela di orgoglio, prospettive e lirico richiamo del mare: la rotta che Tyne ha tracciato porterà la sua barca nelle pescose acque del Flemish Cup, che si riveleranno all’altezza delle speranze. Le condizioni meteorologiche però precipitano improvvisamente per la strana convergenza dell’uragano Grace con altre due turbolenze: una tempesta perfetta, un fenomeno rarissimo al quale ogni metereologo vorrebbe assistere una volta nella vita e nel quale il peschereccio di Tyne si trova giusto in mezzo, tra venti che soffiano a 190 chilometri orari ed onde alte trenta metri. La seconda parte del film è azione allo stato puro, con un grande aiuto da parte degli straordinari effetti speciali della Industrial Light & Magic di Mr. George Lucas: assolutamente in primo piano la furia degli elementi, ritratta da Petersen con rara intensità drammatica e grande scaltrezza narrativa. Il regista di Air force one, già esperto di insidie marine in U-boot 96 (1980), sceglie infatti di seguire l’odissea dell’”Andrea Gail” alternandosi con la brutta avventura di tre velisti incappati nella tempesta, nei tentativi di salvataggio della guardia costiera, negli aggiornamenti televisivi sulla tempesta del secolo ed infine nei momenti di tensione vissuti a Gloucester da chi spera che l’equipaggio riesca a sopravvivere. La tempesta perfetta è solo un film d’azione, ma dove tutto va per il verso giusto: la trama, rettilinea nello svolgimento, vive in direzione dell’evento catastrofico e lo espone in tutta la sua violenza, altamente spettacolare ma senza nessuna concessione a facili vie d’uscita Hollywood style. Inoltre, nonostante la presenza di acclamate stars della celluloide – George Clooney e Mark Whalberg di nuovo insieme dopo Three kings, le brave Diane Lane e Mary Elisabeth Mastrantonio –, il film ricostruisce in modo credibile l’ambientazione portuale e la vita di bordo, con i suoi screzi e la pesca a tempo di hard rock. Poi c’è il mare a dominare la scena con il suo aspetto multiforme, la sua oggettiva bellezza, il mistero, il lirismo, e la tempesta.

La tempesta perfetta - The Perfect Storm, regia di Wolfgang Petersen, con George Clooney, Mark Wahlberg, Diane Lane, Mary Elizabeth Mastrantonio; drammatico; avventuroso; Usa; 2000; C.; dur. 2h e 9’

Voto 7- 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner