partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pŕlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumičre
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  28/06/2022 - 08:36

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Asini
Regia di Antonello Grimaldi
Cast: Claudio Bisio, Giovanna Mezzogiorno, Maria Amelia Monti e Vito; commedia; Italia; 1999; C

 




                     di Paolo Boschi


Asini è incentrato su un interessante quesito, risolto dalla storia con una metafora paradigmatica della vita: che senso hanno in una società proiettata verso il terzo millennio gli asini? Apparentemente nessuno, sono tra gli animali più strani, bizzarri ed ostinati, negli ultimi tempi perfino fuori moda. Nonostante questo gli asini possono insegnare (o ricordare) uno dei valori più importanti in assoluto: la semplicità, appunto, concetto antico e ingiustamente trascurato dalla frenetica società di oggi, tutta improntata da una logica selvaggia di mode passeggere e consumismo indiscriminato. Bisio è riuscito ad ottenere lo scopo con una storia intinta della comicità mordace e surreale costante nel suo repertorio. Ne è venuta fuori una commedia dai toni fiabeschi (a sprazzi perfino poetici) che ben poco ha a che vedere con le (riuscite) caratterizzazioni di Bisio sul piccolo schermo, anzi. Per il suo primo vero ruolo da protagonista – sul grande schermo, stavolta – l’attore e cabarettista milanese si è ritagliato uno spazio attivo a livello di sceneggiatura, preferendo invece passare la mano (scelta anticonvenzionale) in sede di direzione, per la quale ha preferito affidarsi ad un vero regista. Bisio interpreta Italo, un quarantenne milanese senza lavoro fisso, che vive in casa con la mamma, legato (stancamente) dal Liceo alla fidanzata nevrotica: un classico esempio di uomo afflitto dalla sindrome di Peter Pan, che si rifiuta ostinatamente di prendersi le sue responsabilità, di diventare adulto una volta per tutte. La sua unica vera passione è il rugby, uno stile di vita più che uno sport, che fa passare tutto il resto in secondo piano. Estromesso dalla sua squadra, Italo fugge da Milano e trova rifugio in una comunità francescana tra le Marche e la Romagna: un posto isolato, quasi fuori dal tempo, che assembla numerosi animali, soprattutto asini, e gente un po’ strana e ignorante, ‘asina’ per certi versi. Italo crede di essere arrivato nel convento per insegnare ginnastica: in realtà si è ritrovato in questo strano centro di rifugio per asini animali ed asini umani perché dentro un po’ asino è anche lui. Qui Italo sceglie finalmente di crescere, inizia ad occuparsi di una squadra di bambini, cerca di insegnare loro la cattiveria necessaria ad affrontare il mondo fuori, e conosce Anna, una studente di veterinaria che, ovviamente, si occupa di asini. Una commedia surreale di sapore naïf, una fiaba contemporanea del tutto imperniata sul valore fuori moda della semplicità. Ritmo a sprazzi latitante, buone nel complesso le caratterizzazioni. Cameos estemporanei di Valerio Mastandrea e, direttamente dagli Elio e le Storie Tese, Elio e Rocco Tanica, che ha curato tra l’altro la (bella) colonna sonora.

Asini, regia di Antonello Grimaldi, con Claudio Bisio, Giovanna Mezzogiorno, Renato Carpentieri, Maria Amelia Monti, Vito; commedia; Italia; 1999; C.

Voto 6˝ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner