partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle
Lo chiamavano Jeeg Robot
Di Gabriele Mainetti
Suspiria
Di Dario Argento
Veloce come il vento
Regia di Matteo Rovere
Fuocoammare
Di Gianfranco Rosi

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  14/12/2018 - 16:15

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Almost Blue - Quasi Blu
Regia di Alex Infascelli
Cast: Lorenza Indovina, Andrea Di Stefano, Claudio Santamaria, Rolando Ravello, thriller; Italia; 2000; C
Il riuscito adattamento dell'omonimo romanzo di Carlo Lucarelli

 




                     di Paolo Boschi


C'è un nuovo serial killer in giro per Bologna e dintorni: le sue vittime sono giovani studenti, i cui corpi sono sempre ritrovati privi di vestiti e di oggetti personali. Particolare non secondario è che, ad ogni nuovo omicidio, intorno alla scena del delitto in genere qualcuno nota sempre una persona che ha una somiglianza inquietante con la vittima precedente. E proprio tale fil rouge consente a Grazia Negro, giovane ispettrice di un'unità specializzata nella caccia agli assassini seriali, di dirigere le sue ricerche in questa direzione, traccia comunque molto vaga in una città universitaria per le cui strade girano migliaia di studenti ad ogni ora del giorno, molti dei quali non residenti. Il caso vuole che la passione di Simone, giovane ragazzo cieco, siano le intercettazioni telefoniche, quasi ha voler entrare nel privato acustico di persone che non vedrà mai: e che nel corso di una 'navigata' notturna nei suoni di Bologna Simone capiti giusto in mezzo ad una conversazione tra l'assassino e la prossima vittima. Come si fa a capire tutto questo dal tono di una voce? Si può se, come il protagonista, immerso in una notte continua, amate Almost blue di Chet Baker (magari nella versione di Elvis Costello), e siete in grado di percepire le sfumature della voce delle persone: quelle in cui incappa Simone sono stridule ed arrotate, 'verdi', pericolose, cattive. Quelle della voce di Grazia, che risale al ragazzo dopo una sua telefonata anonima di avvertimento, sono invece 'blu', serene, buone, e non a caso tra i due s'instaura un feeling istantaneo. Come spesso accade nel genere thriller, dopo che l'ispettrice e Simone, in cerca del giovane assassino, si avvicineranno troppo al loro obiettivo, sarà il cattivo ad invertire la direzione della caccia. Tratto dall'omonimo romanzo di Carlo Lucarelli, forse il migliore dei giallisti italiani, Almost blue è un film che seduce lo spettatore per le atmosfere inquietanti e per l'alone di insostenibile solitudine che circonda ognuno dei protagonisti. La traslazione del romanzo sul grande schermo è filologicamente corretta ed intrigante nella resa del Leitmotiv della sfumatura cromatica dei suoni 'vista' dalla prospettiva del giovane cieco, meccanismo privilegiato per cadenzare i colpi di scena del plot, piazzati sempre al momento giusto. La regia di Infascelli, all'esordio in un lungometraggio, miscela sapientemente pause riflessive a pressanti scene d'azione, talvolta macchiate dai sanguinari rituali di morte e rinascita dello psicopatico della situazione.

Almost blue - Quasi blu, regia di Alex Infascelli, con Lorenza Indovina, Andrea Di Stefano, Claudio Santamaria, Rolando Ravello; thriller; Italia; 2000; C.; dur. 1h e 43'

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner