partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Orlando, my political biography
Regia di Paul B. Preciado
Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  25/04/2024 - 13:43

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


28 giorni - 28 days
Regia di Betty Thomas
Cast: Sandra Bullock, Viggo Mortensen, Dominic West, Steve Buscemi; commedia; Usa; 2000; C

 




                     di Paolo Boschi


E' una partenza 'schizzata' ed adrenalitica quella di 28 giorni: in primo piano la mondanissima esistenza di Gwen Cummings, giovane scrittrice newyorchese di successo, che passa le sue movimentate serate col fidanzato Jasper, scapestrato al pari suo, tra locali notturni e bar, tra balli sfrenati e sbronze colossali. L'ennesimo eccesso la costringe ad una pausa riflessiva per la condanna a 28 giorni da trascorrere in un centro di riabilitazione: Gwen infatti, presentatasi in ritardo e già ubriaca al matrimonio della sorella Lily, dopo averle distrutto la torta nuziale è finita contro una villetta con la limousine degli sposi, in evidente stato di ebbrezza. Nel centro di riabilitazione Gwen è costretta a sottoporsi a regole piuttosto restrittive: sono ovviamente abolite sia le droghe che gli alcolici, come pure i cellulari. Poi, trattandosi di una struttura concepita per persone con problemi di dipendenza, la giovane protagonista si ritrova a conoscere i suoi stravaganti compagni di viaggio: il timidissimo gay Gerhardt, l'affascinante giocatore di baseball Eddie, la sua compagna di stanza, una giovanissima tossicodipente. Tra squarci di commedia e picchi tragici, la metropolitana Gwen impara ad accettare in modo positivo il suo periodo di 'reclusione attiva' soprattutto grazie a Cornell, un impiegato dell'istituto con un passato molto simile al suo. Dopo 28 giorni di terapia a base di mantra e sedute di shock emotivo con i suoi compagni, Gwen fa ritorno a New York, pronta a decidere, finalmente sobria, la direzione da imprimere alla propria vita. Per l'ambientazione 'chiusa' 28 giorni potrebbe sembrare una versione alternativa di Ragazze interrotte o, per la direzione verso il cambiamento, anche una variazione sul tema di Amarsi. Il tutto raccontato attraverso una narrazione slegata e discontinua, ma pregevole per la sua efficacia di fondo: i problemi d'alcolismo ed il passato difficile di Gwen finiscono per miscelarsi con i tanti microcosmi emotivi che affollano il centro di riabilitazione, ognuno con la storia ed il proprio bagaglio di errori personali. Buona la prova generale del cast: sugli scudi in particolare il profondo Steve Buscemi ed il sempre fascinoso Viggo Mortensen, oltre a Sandra Bullock, in uno dei primi (e riusciti) tentativi di scucirsi di dosso l'etichetta di eroina di film d'azione alla Speed. 28 giorni è privo di una precisa linea narrativa e sfuggente a livello di genere, ma il film finisce per funzionare, tutto sommato, proprio grazie alla sua indecifracibilità e per qualche buona intuizione, come il tormentone della soap di Santa Cruz che riaffiora per tutta la storia, fino ai titoli di coda.

28 giorni - 28 days, regia di Betty Thomas, con Sandra Bullock, Viggo Mortensen, Dominic West, Steve Buscemi; commedia; Usa; 2000; C.; dur. 1h 43'

Voto 6½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner