partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Massimiliano Alioto
Ghosts?
Gelatina dura
Storie nascoste degli anni '80
La Biennale di Venezia
Tutti gli appuntamenti del 2017
Ai Weiwei
Bilancio di Libero
Sandro Chia
I Guerrieri di Xi’an
Carlos Bunga
La Capella
La bestia e il sovrano
(La bestia y el soberano)
Pablo Atchugarry
Il divenire della forma
La nostra storia inizia qui
The Immaterial Legacy
Pontormo e Rosso Fiorentino
Divergenti vie della maniera

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/12/2017 - 09:47

 

  home>arte > mostre

Scanner - arte
 


Pablo Atchugarry
Il divenire della forma
Una scultura palpitante che fa vivere il marmo
Inaugurazione sabato 22 novembre alle 16. Fino al 7 gennaio 2015 alla Sala mostre R. Falchi nel Palazzo del Parco di Diano Marina

 




                     di Giovanni Ballerini


Lo scultore  uruguaiano Pablo Atchugarry  è protagonista della mostra che si inaugura sabato 22 novembre 2014 alle 16 alla Sala mostre R. Falchi nel Palazzo del Parco di Diano Marina. L’evento, che è stato realizzato dalla Civiero art Gallery, con il patrocinio e la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Diano Marina sarà visitabile fino al 7 gennaio 2015. Il catalogo della mostra vanta un testo critico che Luciano Caprile ha voluto dedicare all’artista nato a Montevideo nel 1954, che oggi è senza dubbio uno dei più affermati scultori al mondo.
Pablo ha acquisito e metabolizzato la lezione di Joaquín Torres García, con dai suoi inizi alla maturità realizza sculture che affascinano per bellezza e armonia. Il suo materiale preferito è il marmo, che Pablo scolpisce con grande maestria ed elegante espressività.  
Una serie delle sue creazioni marmoree sono raggruppata in questa affascinante mostra che, fin dal titolo, “Il divenire della forma”, si propone di affascinare   lo spettatore attraverso una serie di palpiti d’artista perfettamente in sintonia con il perpetuo fluire delle cose. I materiali (soprattutto quelli marmorei) prendono vita grazie alle intuizioni di Atchugarry, che scolpisce infondendo variazioni sulla linearità alle sue opere che si avviano, non senza magia, in quel percorso virtuoso che le fa mutare essenza: dal nulla all’essere. Il risultato, stando alle opere in marmo bianco di Carrara, a quelle in marmo rosa del Portogallo e ai bronzi che danno vita a questa mostra è davvero affascinante.
Il 2014 per Atchugarry è un anno di grandi soddisfazioni, con una serie di mostre   di assoluto prestigio, che sono culminate con un’imponente retrospettiva al Museo Nazionale di Scultura di San Paolo in Brasile. Al piacere di allestire questa personale organizzata dalla Civiero art Gallery, si aggiunge poi quella di un altro bel riconoscimento per quello che a ragione viene oggi considerato uno fra i migliori artisti sudamericani viventi. Per l’occasione infatti sarà conferita a Pablo Atchugarry, che ha confermato la sua presenza alla vernice dell’esposizione, la cittadinanza onoraria dal Comune di Diano Marina.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner