partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Massimiliano Alioto
Ghosts?
Il Cinquecento a Firenze
Tra Michelangelo, Pontormo e Giambologna
Gelatina dura
Storie nascoste degli anni '80
La Biennale di Venezia
Tutti gli appuntamenti del 2017
Ai Weiwei
Bilancio di Libero
Sandro Chia
I Guerrieri di Xi’an
Carlos Bunga
La Capella
La bestia e il sovrano
(La bestia y el soberano)
Pablo Atchugarry
Il divenire della forma
La nostra storia inizia qui
The Immaterial Legacy

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  23/06/2018 - 12:32

 

  home>arte > mostre

Scanner - arte
 


Anni Trenta
Arti in Italia oltre il fascismo
99 dipinti, 17 sculture; 20 oggetti di design
A Palazzo Strozzi, Firenze dal 22 settembre 2012 al 27 gennaio 2013

 




                     di Giovanni Ballerini


96 dipinti, 17 sculture e 20 oggetti di design per narrare, attraverso le arti visive, un periodo cruciale per il nostro paese. Di estrema creatività. Oggi può suonare strano, ma nel decennio del regime fascista che precedette i terribili anni Quaranta, l’Italia godeva di una situazione artistica estremamente vivace e propositiva. Sono anche gli anni in cui la comunicazione di massa mostrò i primi segni di sviluppo, con manifesti, radio, cinema e i primi rotocalchi. Fu insomma il periodo culminante di una prima modernizzazione, registrò una svolta negli stili. Questa svolta è al centro della mostra Arti in Italia oltre il fascismo che si tiene a Palazzo Strozzi di Firenze dal 22 settembre 2012 al 27 gennaio 2013. L’esposizione, organizzata da Palazzo Strozzi e curata da Antonello Negri con Silvia Bignami, Paolo Rusconi, Giorgio Zanchetti e Susanna Ragionieri per la sezione Firenze, apre un focus su quel decennio attraverso i capolavori (99 dipinti, 17 sculture; 20 oggetti di design) di oltre quaranta dei più importanti artisti dell’epoca come Mario Sironi, Giorgio de Chirico, Alberto Savinio, Achille Funi, Carlo Carrà, Corrado Cagli, Arturo Nathan, Achille Lega, Ottone Rosai, Ardengo Soffici, Giorgio Morandi, Ram, Thayaht, Antonio Donghi, Marino Marini, Renato Guttuso, Carlo Levi, Filippo de Pisis, Scipione, Antonio Maraini, Lucio Fontana. Le loro creazioni danno il senso di questo periodo che registra l’affermazione di un’idea ancora attuale di uomo moderno, dinamico, al passo coi tempi. Nella vita di tutti i giorni, ma anche nell'architettura, nel design, nella pittura e nella scultura, che si esprime attraverso la rimeditazione degli stimoli provenienti dal contesto europeo – francese e tedesco, ma anche scandinavo e russo –, combinata con l'ascolto e la riproposta di una tradizione – quella italiana del Trecento e Quattrocento.
da sottolineare che in questa mostra a Palazzo Strozzi il visitatore è attivo e interattivo! Attraverso una serie di attività appositamente ideate, potrà esplorare alcuni dei temi chiave della mostra quali la comunicazione di massa (la Sala Radio, la Sala Lettura), il design industriale (la Sala del Design), la creatività artistica (Touchtable). Come per ogni esposizione è previsto un ampio programma educativo che includerà attività che si svolgeranno nel Palazzo, eventi che coinvolgeranno la città e il territorio, e una serie di pubblicazioni collegate alla mostra.

Informazioni
Tel. +39 055 2645155 

Orari mostra
Tutti i giorni 9.00-20.00
Giovedì 9.00-23.00
Ingresso in mostra consentito fino a un'ora prima dell'orario di chiusura

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner