partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Massimiliano Alioto
Ghosts?
Il Cinquecento a Firenze
Tra Michelangelo, Pontormo e Giambologna
Gelatina dura
Storie nascoste degli anni '80
La Biennale di Venezia
Tutti gli appuntamenti del 2017
Ai Weiwei
Bilancio di Libero
Sandro Chia
I Guerrieri di Xi’an
Carlos Bunga
La Capella
La bestia e il sovrano
(La bestia y el soberano)
Pablo Atchugarry
Il divenire della forma
La nostra storia inizia qui
The Immaterial Legacy

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/09/2018 - 20:27

 

  home>arte > mostre

Scanner - arte
 


Americani a Firenze
Sargent e gli impressionisti del nuovo mondo
Dal 3 marzo al 15 luglio.2012 a Palazzo Strozzi di Firenze
E dal 9 marzo al 15 luglio.2012 alla Strozzina American Dreamers

 




                     di Giovanni Ballerini


Dopo la guerra di Secessione centinaia di pittori approdarono in Italia. Una grande mostra a cura di Francesca Bardazzi e Carlo Sisi evidenzia i forti legami tra vecchio e nuovo continente nell’anno del quinto centenario della morte di Amerigo Vespucci. Si chiama Americani a Firenze e vede esposte a Palazzo Strozzi opere dei pittori americani che accolsero il linguaggio impressionista e che soggiornarono in Italia, studiandone in particolare il loro rapporto con Firenze a partire dagli ultimi decenni del XIX secolo sino ai primi del XX.
Da William Morris Hunt a John La Farge, passando per Tomas Eakins, ma anche i grandi precursori come John Singer Sargent, Mary Cassatt, James Abbott McNeill Whistler (e tanti altri), la mostra fiorentina mette in luce l’estro e il talento di questi artisti e di alcuni esponenti del gruppo propriamente impressionista americano i Ten American Painters come William Merrit Chase e Frederick Childe Hassam, che soggiornarono a Firenze. Questi artisti americani furono influenzati dalla pittura contemporanea italiana ma nello stesso tempo offrirono, con i loro stili di vita cosmopoliti, un riferimento etico innovativo ai pittori italiani.
Una sorta di colonia americana che in Toscana trovò ispirazione e si fece sedurre dalla lezione Nella mostra spiccano bellissimi ritratti femminili, opere di grande qualità, in cui la donna diventa simbolo della moderna nazione americana: giovani, adolescenti o addirittura bambine, spesso vestite di bianco, incarnano la purezza e le speranze di un’intera nazione. Il tema del ritratto femminile si ricollega all’attività delle pittrici d’oltreoceano, molto più emancipate delle coetanee francesi ed europee in genere.
In contemporanea alla mostra Americani a Firenze, la Strozzina propone American Dreamers, una mostra dedicata agli artisti americani contemporanei. Undici artisti ( Laura Ball, Adrien Broom, Nick Cave, Will Cotton, Adam Cvijanovic, Richard Deon, Thomas Doyle, Mandy Greer, Kirsten Hassenfeld, Patrick Jacobs, Christy Rupp) si interrogano sul sogno americano oggi.

Informazioni e prenotazioni Strozzina:
+39 055 3917137
didatticastrozzina@palazzostrozzi.org

 

Informazioni mostra: Palazzo Strozzi +39 055 2645155

Orari di apertura: tutti i giorni 9.00-20.00; giovedì 9.00-23.00

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner