partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Franco Lucentini & carlo Fruttero
I Nottambuli
Daniele Luttazzi
Benvenuti in Italia
Daniele Luttazzi
Sesso con Luttazzi
Stefano Benni
Dottor Niù
M.A. Ouaknin - D. Rotnemer
Così giovane e già ebreo

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/12/2017 - 09:53

 

  home>libri > satira

Scanner - libri
 


Franco Lucentini & carlo Fruttero
I Nottambuli
Un libro estroso e pensoso fra satira e attualità
Avagliano Editore.

 




                     di Drago


Fra le novità, ormai affermate, troviamo sugli scaffali della libreria una brillante idea nata dalla collaborazione di Fruttero & Lucentini. “I nottambuli” questo è il titolo del libro, edito da Avagliano Editore (pagg. 304, 12 €). E un libro dedicato a coloro che amano, amavano e ameranno per sempre le favole, ma ormai cresciuti hanno bisogno di vedere oltre. E’ un libro a chi nelle notti insonni sogna ad occhi aperti.

Una raccolta di scritti che propongono un’ideale passeggiata notturna in compagnia di famosi scrittori e personaggi libreschi, un misto di storia e fantasia che si intreccia con il vicino mondo dell’arte e della politica.

Reduci dal successo de “La prevalenza del cretino”, "La manutenzione del sorriso”, “Il ritorno del cretino”, “Il cretino in sintesi”, pubblicati tutti da Mondadori, il binomio Fruttero & Lucentini non abbandona l’ironia chiave del loro successo ed usata per descrivere e spesso attaccare le falle del mondo contemporaneo spesso con appigli al passato.

La figura del “cretino”, onnipresente e simbolo della stolta realtà presente, rimane l’epicentro dei racconti. Ma quando anch’egli, stanco del trambusto giornaliero, si rifugia in casa per ricaricare la sua molesta energia, possono scendere in strada i pochi Nottambuli superstiti. Il popolo della notte, che in questo libro estroso viene visto come il popolo sognatore che conduce al di là dello spazio e del tempo. Andremo così a braccetto con Pinocchio nella sua immaginaria Toscana, con Manzoni sulle rive dei suoi laghi e con Arbasino fino al Mekong, seguiremo l’avventuroso D’Annunziodall’aereo al metrò e visiteremo con Calvino le più remote costellazioni, impareremo da Aristofane il verso della rana e dall’Evangelista Luca a costruire un Presepio come si deve, faremo la conoscenza di un poeta grande e schivo come Vittorio Sereni e riusciremo persino ad attaccare discorso con l’impervio Samuel Beckett. Ad ogni personaggio viene restituita una parodia della suarealtà, una sorta di divertente mix fra presente, passato e soprattutto fantasia, la fantasia propria dei personaggi, propria dei loro creatori.


Nulla è impossibile quando sono Fruttero & Lucentini a fare le presentazioni, indossando la loro cultura disinvoltamente come un impermeabile un po’ stropicciato ma di taglio impeccabile.


Dall’arte alla letteratura, dalla storia all’invenzione, dal cinema al teatro, la penna di Fruttero & Lucentini colpisce puntualmente nel segno, talvolta con sagace ironia, talaltra con un dichiarato intento celebrativo.
Gustosissima, ad esempio, l’intervista che i nostri immaginano di fare ad un Erodoto redivivo, che si gode in California il successo del serial tv americano “Lampi dal passato”:

F&L: “Il titolo ‘Lampi dal passato’ l’ha scelto lei?”
Erodoto: “No, la produzione. Che del resto si occupa anche dello sfruttamento commerciale dei derivati, elmi persiani, bambole assire, t-shirt coi due Smerdi, quello vero e quello falso, sul petto e sulla schiena, la veste d’oro della bellissima Niteti, eccetera”.


Ad autori ben più vicini –a loro e a noi– come Vittorio Sereni, Italo Calvino e Piero Chiara sono invece dedicate pagine di struggente intensità, dove i ricordi personali aggiungono particolari inediti alla grande umanità di questi scrittori: la timida ritrosia di Sereni alla consegna del premio dell’Accademia dei Lincei, l’ingenua distrazione di Calvino alla guida della sua auto, la bonomia di Chiara alla presentazione di un suo libro.



Questo è tutto sull’ultimo titolo di Avagliano Editore appartenente alla collana Il Melograno” -che raccoglie prose d’invenzione, di riflessione e di memoria, e testi inediti o introvabili di scrittori che hanno lasciato un segno nella letteratura italiana tra Otto e Novecento- “I Nottambuli” è stato preceduto da "Amati enigmi" di Clotilde Marghieri, "Amore amaro ed altri amori" di Carlo Bernari, "Vita di Anna Stickler" di Luigi Bartolini, "Il ventre di Napoli" di Matilde Serao, ed è seguito da "Un amore a Roma" di Ercole Patti.



E gli autori?


Carlo FRUTTERO (Torino,  1926) e Franco LUCENTINI (Roma, 1920 – Torino, 2002) hanno ottenuto un successo internazionale con il romanzo "La donna della domenica"(1972). Sono seguiti, tra gli altri, "A che punto è la notte" (1979), "Il Palio delle Contrade morte" (1983), "L’amante senza fissa dimora" (1986), "Il colore del destino" (1987), "Enigma in luogo di mare" (1991), e le tre raccolte di Elzeviri e Corsivi consacrate ai fatti e misfatti del Cretino. In edizione Avagliano La Plaquette "Due città" (1985)e, di Franco Lucentini, il racconto "Notizie degli scavi" (2000).




Fruttero & Lucini - I Nottambuli
pp. 304 - 12,00 €
ISNB: 88-8309-084-5
Collana: "Il Melograno"

Voto 7.5 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner