partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Il fascino della Bianchina
Dal 1957
Otel Varietè Ristotheatre
I Anniversario
Il Carnevale
La festa del Ventre
Enrico Fink
Appunti di un viaggio fra le note a Sanremo 97
Bistecca alla fiorentina
l reportage di Scanner

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/10/2017 - 16:47

 

  home>gusto > speciali

Scanner - gusto
 


Otel Varietè Ristotheatre
I Anniversario
Un mix tra Las Vegas, Parigi e Broadway
In viale Generale dalla Chiesa, a Firenze

 




                     di Tommaso Chimenti


Il primo anno di Otel Varietè Ristotheatre. Un lungo vagito lungo 365 applausi. Proprio in questi giorni l’Otel, in viale Generale dalla Chiesa, a Firenze gemello di quello romano aperto nel 2003, sempre rigorosamente senza l’acca davanti, appunto festeggia il primo felice anno di vita a Firenze. Molti gli eventi che hanno caratterizzato questa stagione. Non mancano mai gli ospiti dal mondo della televisione, come Jonathan del Grande Fratello, o ancora Magico Alivernini, il mago del Bagaglino, Alberto Caiazza, il rumorista, Claudio Marmugi da Zelig, Robby Robles ballerino-corista di Ricky Martin, Federico Stragà, ricordate quello che cantava “L’amore è un astronauta”, e Tony Hadley, soprappeso ma sempre affascinate l’ex front man dei mitici Spandau Ballet. Non è potuta mancare all’Otel la Festa Viola, con la Fiorentina al completo ed i patron Della Valle in veste di babbo Natale, la Festa della Virgin con Lee Ryan, ex di quei “Blue” che fanno strappare gli abiti alle adolescenti di tutto il mondo, e la nostra Irene Grandi.

Non solo ospiti e happening ma anche musical, dopo la rinascita del genere e la riscoperta da parte della giovani generazioni. Sul palco dell’Otel sono saliti in questo anno appena trascorso il “Rocky Horror Show”, un musical sulla vita di Freddie Mercury ed un altro giocato sull’incontro tra Frank Sinatra e Dean Martin, poi “Notre Dame de Paris” con gli interpreti originali del colossal di Riccardo Cocciante.

Per non parlare dei recenti eventi- concerto: il 26 gennaio l’evergreen Bobby Solo e ad inizio febbraio Simona Bencini, l’ex splendida voce dei “Dirotta su Cuba”, oggi apprezzata cantante solista e cantautrice.

L’ambiente è un mix tra Las Vegas, Parigi e Broadway con la cena che presto si trasforma in un vero e proprio spettacolo con artisti eclettici, ballerini, cantanti, danzatrici del vento, la splendida Gaia Scuderi, imitatori, cabarettisti, che si alternano sul palco non lasciando respiro alla platea tra una gustosa portata e l’altra. Una vera parata di comici, quelli della trasmissione “La vida loca” di Alessandro Capasso, un esercito di maghi, illusionisti, acrobati e circensi.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner