partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Big Hero 6
Regia di Don Hall e Chris Williams
Capitan Harlock 3D
Regia di Shinji Aramaki
Le 5 leggende - Rise of the Guardians
Regia di Peter Ramsey
Madagascar 3: Ricercati in Europa
Regia di C. Vernon, E. Darnell & T. McGrath
Il Gatto con gli Stivali
Regia di Chris Miller
Kung Fu Panda 2
Regia di Jennifer Yuh
Cars 2
Regia di Brad Lewis & John Lasseter
Rio
Regia di Carlos Saldanha
Rango
Regia di Gore Verbinski
Rapunzel - L'intreccio della torre
Regia di N. Greno e B. Howard

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  21/10/2020 - 12:45

 

  home>cinema > cartoon

Scanner - cinema
 


Rapunzel - L'intreccio della torre
Regia di N. Greno e B. Howard
Animazione; U.S.A.; 2010; C.
Lei, lui e... venti metri di capelli

 




                     di Paolo Boschi


In occasione dell’uscita del suo cinquantesimo lungometraggio d’animazione la Disney ha deciso di rielaborare Rapunzel, una fiaba dei fratelli Grimm, autori anche del soggetto del primo storico cartoon disneyiano, ovvero Biancaneve e i sette nani di David Hand, uscito nel lontano 1937. Al di là della curiosità statistica, Rapunzel intriga nonostante la rinuncia al disegno a mano che da sempre costituisce il tratto stilistico della Disney, che non aveva portato molta fortuna in termini commerciali all'ultima produzione, La principessa e il ranocchio. La storia comincia mostrandoci Flynn Rider, senza dubbio il ladro più affascinante e ricercato del regno, che ruba la corona reale e, dopo aver piantato in asso i suoi complici, attraverso una fuga rocambolesca finisce nella torre isolata dove è rinchiusa dall'infanzia Rapunzel, una fanciulla dai lunghissimi capelli biondi che ha come unica compagnia un simpatico camaleonte e le visite occasionali della donna che crede essere sua madre. Il sogno di Rapunzel è, comprensibilmente, la libertà e soprattutto assistere alle luci che ogni anno illuminano la notte del regno proprio in ricorrenza del suo compleanno. In realtà la sedicente madre della protagonista è una strega che dal magico potere dei capelli di Rapunzel trae periodicamente l'eterna giovinezza, un potere che scomparirebbe se qualcuno li recidesse, per questo dunque è stata rapita ancora in fasce dal palazzo reale, lei che era l'amatissima principessina, nel cui ricordo ogni anno i reali genitori con i loro sudditi librano nel cielo innumerevoli lanterne luminose. Inizia così un improbabile viaggio di formazione tra un delinquente dal cuore d'oro e una irresistibile ragazza con una chioma lunga venti metri che sogna di scoprire se stessa. Una storia che ovviamente si concluderà con il tipico "e vissero tutti felici e contenti", ovviamente. Un'avventura disneyiana secondo copione: magica, misteriosa, rocambolesca, sorprendente e piena di buoni sentimenti. Il cast è irresistibile, anche nei personaggi di contorno. L'unico punto debole è una colonna sonora coinvolgente ma non troppo originale. Da vedere.

Rapunzel - L'intreccio della torre (Tangled), regia di Nathan Greno e Byron Howard; animazione; U.S.A.; 2010; C.; dur. 94'

Voto 7½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner