partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Big Hero 6
Regia di Don Hall e Chris Williams
Capitan Harlock 3D
Regia di Shinji Aramaki
Le 5 leggende - Rise of the Guardians
Regia di Peter Ramsey
Madagascar 3: Ricercati in Europa
Regia di C. Vernon, E. Darnell & T. McGrath
Il Gatto con gli Stivali
Regia di Chris Miller
Kung Fu Panda 2
Regia di Jennifer Yuh
Cars 2
Regia di Brad Lewis & John Lasseter
Rio
Regia di Carlos Saldanha
Rango
Regia di Gore Verbinski
Rapunzel - L'intreccio della torre
Regia di N. Greno e B. Howard

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/10/2017 - 11:25

 

  home>cinema > cartoon

Scanner - cinema
 


Le 5 leggende - Rise of the Guardians
Regia di Peter Ramsey
Dai creatori di Shrek e Kung Fu Panda un'altra poetica e spettacolare avventura animata dedicata ai simboli dell’infanzia per antonomasia
Animazione; U.S.A.; 2012; C.; dur. 90'

 




                     di Paolo Boschi


Avete presente i simboli dell’infanzia per antonomasia? Beh, non solo sono reali ma anche piuttosto diversi da come i bambini credono secondo la tradizione: Babbo Natale, tanto per cominciare, è un nerboruto anziano pieno di tatuaggi che si fa chiamare Nord, e vive appunto nella sua base segreta (ovviamente al Polo Nord) circondato da Elfi e Yeti, realizzando opere fantastiche e sgranocchiando biscotti; la fata dei Dentini provvede a far trovare l’immancabile soldino al posto dei dentini infantili nascosti sotto i cuscini di tutto il pianeta, con l’aiuto delle sue fatine, ovviamente; il coniglietto pasquale in realtà è alto quasi un metro e novanta, è armato di boomerang e si chiama Calmoniglio; e poi c’è Sandman, l’omino di sabbia, il gentile e taciturno architetto dei sogni dei bambini di tutto il pianeta. Sono i quattro guardiani dell’infanzia, le quattro leggende che preservano la fantasia e la gioia di tutti i bimbi che credono in loro, ma un giorno nel palazzo di Nord si riaffaccia Pitch Black, l’Uomo Nero, un’antica minaccia dei secoli bui in cui l’umanità era guidata dalla paura: l’entità che le quattro leggende avevano sconfitto a stento in un passato remoto è tornata più potente che mai e conta, grazie a un esercito di incubi, di scacciare i nostri eroi dal cuore dei bambini, che con la loro fede sono la stessa fonte dei poteri dei guardiani. Non resta che rivolgersi all’Uomo della Luna che, silenziosamente, indica come far fronte all’emergenza: ai quattro dovrà aggiungersi un quinto guardiano, Jack Frost, il brioso e disincantato spirito della neve e del ghiaccio. In realtà quest’ultimo non ha la minima intenzione di unirsi al gruppo, dato che da ben tre secoli rifugge ogni forma di lavoro: d’altra parte Jack Frost vorrebbe più di ogni altra cosa essere visto dai bambini (nessuno può accorgersi della sua presenza) e scoprire le sue origini (infatti ignora il suo passato e la sua ragione d’essere), così accetterà di dare una mano ai quattro guardiani nella speranza di capire quale sia il suo posto nel mondo. Poi, come spesso succede nelle fiabe, proprio nel momento più buio, l’argenteo protagonista comprenderà il proprio centro, usandolo per ribaltare le sorti della storia in vista dell’immancabile happy ending. Le 5 leggende probabilmente è il film più natalizio della stagione e rilegge in modo davvero originale i miti infantili della tradizione nordica e anglosassone – che nel corso del XX secolo, grazie alla pubblicità e alla globalizzazione, si sono diffusi in tutto il mondo –. L’efficacia del film, secondo consolidata tradizione DreamWorks, è riposta nei dettagli, sempre impeccabili e ricchi di fantasia. Per il resto, sembra proprio una pellicola d’animazione concepita in laboratorio per intrigare i grandi e trascinare i piccoli: ricca d’azione, di sequenze altamente spettacolari (da segnalare in tal senso la sferragliante slitta di Nord e le evoluzioni acrobatiche di Jack Frost), di fantasia e immaginazione (memorabile in tal senso il chapliniano personaggio di Sandman), di tenerezza … ossessiva (Dentolina e le sue piccole fate) e di un pizzico di cool che non guasta mai (il tostissimo Calmoniglio e l’energico Nord). Come avrete capito, i cinque protagonisti de Le 5 leggende sono narrativamente assai riusciti e funzionano fino all’ultimo fotogramma. Da non perdere.

Le 5 leggende - Rise of the Guardians, regia di Peter Ramsey; animazione; U.S.A.; 2012; C.; dur. 90'

Voto 7 + 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner