partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Big Hero 6
Regia di Don Hall e Chris Williams
Capitan Harlock 3D
Regia di Shinji Aramaki
Le 5 leggende - Rise of the Guardians
Regia di Peter Ramsey
Madagascar 3: Ricercati in Europa
Regia di C. Vernon, E. Darnell & T. McGrath
Il Gatto con gli Stivali
Regia di Chris Miller
Kung Fu Panda 2
Regia di Jennifer Yuh
Cars 2
Regia di Brad Lewis & John Lasseter
Rio
Regia di Carlos Saldanha
Rango
Regia di Gore Verbinski
Rapunzel - L'intreccio della torre
Regia di N. Greno e B. Howard

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  30/03/2020 - 20:27

 

  home>cinema > cartoon

Scanner - cinema
 


Atlantis: L'impero perduto
Regia di Gary Trousdale e Kirk Wise
Animazione/avventura; Usa; 2001; C.
L'ennesimo classico Disney: un avventuroso film d'animazione

 




                     di Paolo Boschi


L’ultimo film d’animazione della Disney, di immancabile uscita in periodo festivo, differentemente dal solito punta sul registro dell’avventura a sfondo archeologico e futuribile, nonostante la storia di Atlantis: L’impero perduto prenda avvio ai primi anni del secolo scorso e precisamente nel 1914. Il protagonista è un giovane studioso, Milo Thatch, con il chiodo fisso per Atlantide, un mistero di cui cominciò a parlare secoli fa il filosofo Platone e mai esaustivamente chiarito. Nipote di un famoso esploratore, Milo si è convinto di poter trovare l’ubicazione del mitico continente sommerso partendo dalle indicazioni contenute nell’antico e misterioso manoscritto di Sheperd. Deriso dai colleghi esattamente come il suo antenato, il ragazzo trova un finanziatore per la spedizione di ricerca nel classico milardario eccentrico. All’impresa prende parte un assortito gruppo di avventurieri specializzati sotto la guida del comandante Rourke e della tenente Helga Sinclair – una proto-nazista chiaramente cesellata sul personaggio della dottoressa Elsa Schneider di Indiana Jones e l’ultima crociata –. Dopo un lungo e pericoloso tragitto ad alta profondità in un futuristico sottomarino ispirato al Nautilus di Jules Verne, Milo Thatch riesce infine a trovare il varco per il continente perduto: la grande sorpresa è che la favolosa Atlantide è una civiltà ancora viva, per quanto in evidente stato di decadenza da analfabetismo. Thatch, conosciuta la splendida principessa Kida ed il suo nobile padre, cercherà di risolvere l’enigma del passato della favolosa città grazie alle sue doti di studioso, ma dovrà presto far fronte al nascosto intento di razzia dei suoi compagni, disposti a condannare a morte un intero popolo per appropriarsi della loro preziosa fonte d’energia. In Atlantis ci muoviamo nella classica ambientazione Disney a base di buoni sentimenti, il che significa l’incombente lieto fine incombe, la punizione dei cattivi ed il realizzarsi del sogno d’amore dei due giovani protagonisti: diversamente dal solito, comunque, il film di Trousdale e Wise ha un taglio più adulto, è privo dei tipici numeri musicali disneyiani, presenta notevoli effetti speciali e, almeno per l’impostazione grafica della città perduta e degli avveniristici mezzi, è stato supervisionato da un cartoonist del livello di Mike Mignola. Il plot prende spunto dalla teoria che ritiene la razza atlantidea collassata all’apice del progresso intellettuale e scientifico nel tentativo di conquistare il mondo: il registro del racconto è sospeso tra commedia, avventura e fantastico, una via di mezzo animata tra Alla ricerca della pietra verde e la saga di Indiana Jones. Indicato per un pubblico sia infantile che adulto.

Atlantis: L’impero perduto - Atlantis: The lost empire, regia di Gary Trousdale e Kirk Wise; animazione/avventura; Usa; 2001; C.; dur. 1h e 35’

Voto 7+ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner