partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Cannes 2024
77ª edizione
Far East Film Festival
XXVI edizione
Florence Korea Film Fest
XXII edizione
74° Berlinale
Un orso che non smette mai di cacciare
41° Torino Film Festival
Un minestrone di proposte
France Odeon 2023
XV edizione
Festa del Cinema di Roma
XVIII edizione
Venezia 80
Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica
Cannes 2023
La madrina è Chiara Mastroianni
Far East Film 25
Un festival faro per il cinema orientale in Europa

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/05/2024 - 14:24

 

  home>cinema > festival

Scanner - cinema
 


Florence Korea Film Fest
XXII edizione
Il festival italiano dedicato al meglio della cinematografia sudcoreana
Dal 21 al 30 marzo 2024 al cinema La Compagnia di Firenze, in vari luoghi della città e online su su MyMovies e Più Compagnia

 




                     di Giovanni Ballerini


Sarà l’anteprima italiana di Concreta utopia di Um Tae-hwa, (Il disaster-movie, uscito in Corea del Sud ad agosto 2023, che è stato selezionato come voce sudcoreana nella categoria Miglior film internazionale per la 96ª edizione degli Academy Awards) ad aprire giovedì 21 marzo al cinema La Compagnia di Firenze la XXII edizione del Florence Korea Film Fest, il festival italiano dedicato al meglio della cinematografia sudcoreana, che si svolge a Firenze fino al 30 marzo 2024 in vari luoghi della città. A chiudere la rassegna, invece, ci penserà giovedì 28 marzo alle 20.30 il film Sleep di Jason Yu: qui l’attore protagonista è Lee Sun-kyun (anche lui in Parasite), alla sua ultima interpretazione prima della prematura tragica scomparsa. Nel mezzo il ricco cartellone presenta i film divisi in varie sezioni: i maggiori successi al botteghino in Orizzonti Coreani; le giovani promesse in Independent Korea e i cortometraggi in Corto, Corti!. Novità dell’edizione 2024 sarà appunto il tributo al cinema coreano degli anni ’60 con una serie di proiezioni e approfondimenti previsti su storia, cultura e attualità del recente passato del paese asiatico. In programma ci sono 86 film (30 lungometraggi e 56 corti), 5 masterclass, un concerto speciale, i focus sui webtoon (i fumetti digitali in voga tra le giovani generazioni asiatiche), che coesiste con i video - e gli anni ‘60 in Corea del Sud, oltre ai successi al botteghino e le novità del cinema indipendente coreano. Dal thriller alla commedia, passando per le pellicole più impegnate fino agli action movie, i film di maggior successo degli ultimi mesi in patria sono presentati nella sezione principale, Orizzonti Coreani. A cominciare dal primo weekend, con il noir drammatico presentato a Cannes Hopeless dell’esordiente Chang-hoon Kim. Si prosegue con il racconto di formazione ambientato tra le Filippine e la Corea The Childe di Park Hoon-Jun. Appuntamento speciale poi con la proiezione di una pellicola pervasa da un irresistibile humor nero, il film Cobweb, presentato a Cannes 2023, alla presenza del regista Kim Jee-Woon e l’attore Song Kong-ho. Si rinnova l’appuntamento con il genere horror a cura di Taste of horror, con 6 cortometraggi diretti da cinque dei più acclamati registi del filone in Corea del Sud, adattato da serie webtoon: Ding-Dong Challenge (Ahn Sang-hoon), Gluttony (Chae Yeo-jun), Jackpot (Chae Yeo-jun), Rehab (Lim Dae-woong), The Prey (Yoon Eun-kyoung), The Residents-Only Gym (Kim Yong-gyun). Chiude la sezione il film di Jung Woo-sung, A man of reason, film d’azione che racconta una storia di gangster con un cast importante (Jung Woo-sung, Kim Nam-gil, Kim Jun-han e Park Sung-woong). Ci sarà spazio anche per Independent Korea, la sezione dedicata al mondo underground ospita i lavori di giovani registi del cinema indipendente: saranno sei i film in programma, che passano attraverso temi sociali, come il bullismo, il lavoro precario, la scoperta delle libertà, i rapporti sentimentali o la ricerca della bellezza. Si inizia con Small fry di Park Joong-ha: è la storia di Ho-joon, un attore sconosciuto e appassionato di pesca, alle prese con il fallimento della sua carriera cinematografica. Il tutto verrà proposto attraverso le proiezioni, in sala al cinema La Compagnia e online con un programma selezionato su MyMovies e Più Compagnia.
“Siamo felici di ospitare anche quest’anno al Florence Korea Film Fest i protagonisti tra i più importanti attori e registi del cinema sudcoreano - ha spiegato il direttore artistico Riccardo Gelli – oggi uno dei mercati cinematografici più importanti al mondo. Quest’anno ancora di più si rafforzano i rapporti tra i due paesi, per i 140 anni delle relazioni tra Italia e Corea. Nel programma di quest’anno continua l’onda lunga di Parasite, di cui ospiteremo uno degli attori Song Kang-ho, e di Squid Game, con la star Lee Byung-hun. Non solo cinema ma anche arte e musica con il concerto del compositore Jung Jae-il e la mostra sul fenomeno dei Webtoon. Siamo contenti e orgogliosi di questa edizione, non vediamo l’ora di partire”.
Fra gli ospiti di quest’anno ricordiamo l’attore divo globale Lee Byung-hun, presente nel cult “Squid Game”; la star Song Kang-ho, volto noto e attore nel film premio Oscar “Parasite”, nonché l’eccentrico regista Kim Jee-woon, uno dei talenti più puri dell’ultimo cinema coerano. Spazio anche al compositore Jung Jae-il, autore di iconiche colonne sonore di successi internazionali, come il film premio Oscar “Parasite” e la serie tv “Squid Game”, che proporrà un atteso concerto in chiusura al Teatro Verdi di Firenze sabato 30 marzo al Teatro Verdi (ore 21), in collaborazione con Istituto Culturale Coreano a Roma. Il musicista sarà accompagnato dall’Orchestra da Camera Fiorentina e da tre musicisti tradizionali coreani Choi Young-hoon, Kim Ji-young e Kim Ki-wook. Un concerto da non perdere per gli amanti del cinema e della musica: Jung Jae-il, nato nel 1982, è un musicista poliedrico, che spazia tra diversi generi e stili, dal classico al jazz, dal pop al rock, dal folk al rap.

Info:
Florence Korea Film Fest

Voto 7½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner