partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Freespace
Biennale di Venezia
MADI. The Other Geometry
A cura di Cristina Costanzo
Viva arte Viva
Biennale Arte 2017
I Leoni d’oro alla carriera
La Biennale di Venezia 2016
Biennale di Venezia
All the World’s Futures
Arte Fiera 2015
Trentanovesima edizione
Strozzi per COOL T
Settimana della Cultura in Toscana
Just davant nostre
Altres cartografies del Rif
Personal Structures
Oltre l’evento collaterale
Arte e Teatro
Creatività a confronto

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  11/12/2018 - 17:49

 

  home>arte > eventi

Scanner - arte
 


Corto circuito
Coincidenze e incontri segnici
16 giovani artisti per una collettiva a cura di Marco Tagliaferro: Roberto Ago, Antonio Barletta, Valerio Carrubba, Alessandro Dal Pont, Riccardo Del Conte, Andrea Dojmi, Eliana Frontini, Nicola Gobbetto, Paolo Gonzato, Marco Magni, Andrea Pescio, Paolo Piscitelli, Luca Trevisani, Matteo Tontini, Simone Tosca, Lucia Uni
Da sabato 14 gennaio al 14 febbraio 2006 all’Ex Palazzo Enel c.so Felice Cavallotti 31- Novara

 




                     di Giovanni Ballerini


Il primo appuntamento di Nac – Novara arte cultura – 2006 è la mostra Corto circuito: coincidenze ed incontri segnici che inaugura all’Ex Palazzo Enel di Novara sabato 14 gennaio 2006 (dalle ore 17.00 alle 21.00). Dopo aver puntato l’attenzione sui grandi maestri degli anni ’70 e organizzato personali di Piero Gilardi, Aldo Mondino, Charlemagne Palestine, Michelangelo Pistoletto, questa associazione di giovani collezionisti novaresi mira a dare visibilità e sostegno alle nuove generazioni. E’ il caso della collettiva curata da Marco Tagliafierro che apre una nuova fase di Nac. La sfida è quella di togliere dal withe cube contemporaneo le nuove leve e metterle a confronto con spazi inimmaginabili per l’arte, volta per volta si scateneranno “cortocircuiti” che attiveranno insolite e bizzarre dinamiche. Corto circuito: coincidenze ed incontri segnici inizia quindi dalla scelta del luogo, l’Ex Palazzo Enel di Novara, si abbandonano le abusate archeologie industriali per accedere negli spazi di un terziario ormai in disuso, si compie un doveroso passo avanti per seguire l’evoluzione economica della nostra società. Dopo anni di indagine sull’ex industriale questa mostra indaga i possibili spunti di riflessione in ambito estetico che un spazio dell’ex terziario può offrire. Il percorso della mostra è tutto giocato sul concetto di “coincidenza segnica o incontro segnico”: segni provenienti da contesti lontani trovano sorprendenti punti di contatto. Le opere di Roberto Ago, Antonio Barletta, Valerio Carrubba, Alessandro Dal Pont, Riccardo Del Conte, Andrea Dojmi, Eliana Frontini, Nicola Gobbetto, Paolo Gonzato, Marco Magni, Andrea Pescio, Paolo Piscitelli, Luca Trevisani, Matteo Tontini, Simone Tosca, Lucia Uni occuperanno gli spazi degli uffici. Le installazioni dei 16 artisti si stratificheranno con l’arredo dell’Ex Palazzo Enel, una autentica antologia dell’evoluzione del gusto. Dai macchinari ingombranti delle ex fabbriche con “l’ex terziario” si passa ai meno imponenti apparecchi telefonici, cavi elettrici, pannelli di controllo, centraline, elementi di una economia in crisi nei quali le opere tendono a mimetizzarsi. L’obiettivo non è quello di creare delle interferenze violente con l’ambiente, ma di innescare dialoghi, a volte stravaganti, o simbiosi perfette fra i segni prodotti dagli artisti e quelli esistenti.

Per informazioni: telefono: 0321-620918; e mail: info@nacweb.it

Voto 7 ½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner