partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


MADI. The Other Geometry
A cura di Cristina Costanzo
Viva arte Viva
Biennale Arte 2017
I Leoni d’oro alla carriera
La Biennale di Venezia 2016
Biennale di Venezia
All the World’s Futures
Arte Fiera 2015
Trentanovesima edizione
Strozzi per COOL T
Settimana della Cultura in Toscana
Just davant nostre
Altres cartografies del Rif
Personal Structures
Oltre l’evento collaterale
Arte e Teatro
Creatività a confronto
La Biennale di Venezia
55 Esposizione Internazionale d’Arte

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  20/06/2018 - 19:15

 

  home>arte > eventi

Scanner - arte
 


ExIT - nuove geografie della creatività italiana

A Torino - Fondazione Sandretto Re Rebaudegno
Dal 21 settembre 2002 al 06 gennaio 2003. Curatore Francesco Bonami

 




                     di Daniela Trincia


La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo riparte con ExIT
ExIT: nuove geografie della creatività italiana


Inaugurata il 18 settembre 2002, la nuova Kunsthalle di Torino, ovvero la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, è riuscita ad integrarsi in maniera perfettamente armonica ed elegante col quartiere San Paolo e la sua quotidianità. Si allinea in questo modo a quella serie di interventi mirati nelle periferie, che negli ultimi tempi stanno caratterizzando le scelte di diverse istituzioni culturali nazionali.


Compatta nella sua struttura esterna, gli spazi interni, intelligentemente articolati, si sviluppano su una superficie di circa 1000 mq ed ospitano, fino al 6 gennaio 2003, la mostra “exIT – Nuove geografie della creatività italiana”, curata dal direttore artistico della Fondazione Francesco Bonami.

Il titolo stesso è emblematico delle intenzioni degli organizzatori: EXIT come uscita, ma anche come ex-Italia, nel senso di un’Italia in trasformazione che esce ed entra nell’Italia contemporanea. Oltre ad una mostra, vuole anche essere un accumulo di dati e vedere quello che intorno sta accadendo e quello che gli artisti fanno.

Nessuna forma artistica è stata tralasciata e ognuna è stata evidenziata e posta in risalto nella stessa misura. E’ così possibile ammirare circa 70 opere di più di 60 artisti “italiani” in differenti media: pittura, scultura, video, lavori digitali, installazioni e fotografia, nonché le opere che fanno parte della collezione della Fondazione – Cattelan, Peris, Arienti, Manzelli, Gabellone, Cariello, Zuffi, Ciracì, Bartolini e Beecroft – tra l’altro in una veste desueta.


Gli artisti chiamati ad esporre sono “italiani”, per nascita o per adozione o italiani che operano all’estero, e non per un tentativo ghettizzante o patriottico, ma per creare una mappatura della realtà artistica del nostro paese e fare eventuali bilanci e valutazioni.


Numerose sono le opere di notevole interesse, ma in particolare hanno attratto l’attenzione le opere di Dormice (The Large Glass – 2002), Federico Pietrella (Senza titolo – 2002), Davide Cantoni (Grozny – 2001), goldiechiari (Senza titolo #17 – 2002 e Sfera #2 – 2002), Laura Matei (Niente da nascondere – 2002), Gea Casolari (Maybe Sarajevo – 1998 – che aveva ottenuto con lo stesso lavoro una segnalazione anche per Manifesta.04 ed è perciò un piacere vederla esposta in questa sede), Carlo De Meo (1/2 Sfere – 1999).

Ogni particolare è stato oggetto di profonda attenzione, dall’accoglienza al percorso alla “parte didascalica”, cioè la short guide a disposizione del pubblico, la mostra è così riuscita a centrare in pieno la missione della Fondazione: “rendere accessibile e comprensibile a tutti il lavoro degli artisti”.




Ex-It, Nuove geografie della creatività italiana
Torino, 21 settembre 2002 - 06 gennaio 2003

Curatore: Francesco Bonami

Artisti Presenti:
Adelinquere, Nicoletta Agostini, Luca Andreoni / Antonio Fortugno, Elena Arzuffi, Micol Assael, Sergia Avveduti, Paolo Bernabini, Simone Berti, Alvise Bittente, Marco Boggio -Sella, Pierpaolo Campanini, CANE CAPOVOLTO, Davide Cantoni, Maggie Cardelus, Andrea Caretto, Gea Casolaro, Alex Cecchetti, Alessandro Ceresoli, Paolo Chiasera, Giuliana Cuneaz, Roberto Cuoghi, Marco De Luca, Carlo De Meo, Paola Di Bello, DORMICE, Flavio Favelli, Anna Maria Ferrero / Massimo di Nonno, Christian Frosi , Paola Gaggiotti, Stefania Galegati, GoldieChiari, Massimo Grimaldi, Alice Guareschi, Deborah Ligorio, Alessandro Kyriakides, Domenico Mangano, Laura Marchetti, Laura Matei, Marzia Migliora, Ottonella Moccellin, Adrian Paci, John Palmesino, Jorge Peris, Diego Perrone, Alessandro Pessoli, Federico Pietrella, Giuseppe Pietroniro, Paola Pivi, Riccardo Previdi, Daniele Puppi, Simone Racheli, Mario Rizzi, Sara Rossi, Andrea Sala, Paola Salerno, Andrea Salvino, Lorenzo Scotto Di Luzio, Roberta Silva, Carola Spadoni, Marcello Simeone, Patrick Tuttofuoco, Marco Vaglieri, Marcella Vanzo.


Fondazione Sandretto Re Rebaudegno
Via Modane, 16 - 10141, Torino
tel: 011 19831600
fax +39 011 19831601
email: info@fondsrr.org
www.fondsrr.org


Catalogo
ExIt - Mondadori Editore
collana: OSCAR
pg. 250 - fotografie a colori
reperibile presso i locali della mostra e nelle migliori librerie


Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner