partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Fiorello
Stasera Pago Io
Giorgio Panariello
Torno sabato
Giampiero Mughini
Il libro oggetto

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  16/12/2017 - 17:53

 

  home>tv > appuntamenti

Scanner - tv
 


Fiorello
Stasera Pago Io
Il mattatore del sabato sera
Non cambi mai, non cambi mai...

 




                     di Sara Morandi


Rosario Fiorello è considerato il mattatore del sabato sera, con la sua nuova trasmissione, "Stasera pago io…". Ma ciò non è condiviso dalle reti mediaset, perché il programma di Maria De Filippi, "C'è posta per te", ha superato notevolmente il numero degli ascolti.

Non c'è stata nessuna competizione fra i due programmi, l'ha espressamente dichiarato anche Maurizio Costanzo: "Mi dispiace per Fiorello, ma "C'è posta per te", l'ha superato… Fin dalla prima puntata". Complicità coniugale? Non si direbbe, Costanzo è sempre stato un tipo molto serio e obbiettivo.

Detto da uno dei direttori di Canale5 ha un certo peso, perché come forse saprete, i due hanno collaborato insieme per alcuni anni come presentatori, in una delle edizioni di "Buona domenica" e ancora prima con "La febbre del venerdì sera". Fiorello cosa risponde a questo "affronto"? Niente, continua a divertirsi facendo lo showman… Il problema consiste su come fa lo showman… Fiorello ha un grande carisma e un "bella" simpatia, ma il suo problema si pone alla radice.

Tutti conosciamo Fiorello dai tempi del Karaoke, ha iniziato a diffondere la sua immagine con quel famoso codino e girando per tutta Italia.

Si è reso simpatico e piacevole come personaggio, ma più tardi è diventato noioso. Però è importante analizzare bene questo aggettivo. Fiorello è "bravino" come presentatore, ma no come cantante. Se la cava nel "canticchiare" canzoni di altri autori ma niente di più. Il suo "presentare" è fare due battute con la sua spalla della serata, (in questo caso è Tommaso Accardo, anche suo partner in un famoso spot pubblicitario di telefonia, mentre in

Buon Domenica" era Claudio Lippi) prendere in giro i cantanti per come ballano o per come cantano, raccontare la barzelletta, parlare delle sue vicende di quando era un "giovanotto" e della madre che lo sgridava quando usciva con le ragazze. Cosa dobbiamo dire su Fiorello… Caro Rosario… Cambia registratore! Ci racconti sempre le stesse cose fin dai tempi del Karaoke! Il giovane siracusano, è come un cuoco che cucina la stessa pietanza per giorni e giorni (in questo caso per anni e anni). All'inizio può piacere sia al pubblico che ai buon gustai, ma alla fine viene a noia. Sarebbe interessante invece se ci aggiungesse un po' di sale o un po' di pepe… Ma ancora meglio se cambiasse menù….

In conclusione, l'unica cosa positiva del programma di Fiorello sono gli ospiti. Nella prima puntata c'è stata la presenza di Naomi Campbell e via dicendo quella di Eros Ramazzotti, di Laura Pausini, di Giorgio Panariello e di Sabrina Ferilli. Grandi nomi per uno show che ne vale quasi meno della metà.

Fiore, ti possiamo dare un consiglio? Anzi, te lo diamo cantando una delle canzoni di Mina: "Non cambi mai, non cambi mai, non cambi mai… Proprio mai… Parole, parole, soltanto parole…"

Voto 5 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner