partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Tempodacqua
L’acqua dimensione del tempo
Concert Portrait
Identità per 5 domeniche
Eclisse 1999
L'eclisse solare dell'11 agosto 1999: Ecpipse bon ton

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  10/12/2019 - 06:03

 

  home>opinioni > eventi

Scanner - opinioni
 


Eclisse 1999
L'eclisse solare dell'11 agosto 1999: Ecpipse bon ton
Istruzioni per la fine del mondo
Essendo Bruce Willis in vacanza, non si vede chi possa salvare il pianeta

 




                     di Silvio Magnozzi


Non vi affannate, signori lettori. Purtroppo, domani la nostra amata Terrà finirà il suo ciclo vitale, spazzata via da chissà quali cataclismi suscitati dall'eclisse di sole. Quindi, anche SCANNER sospenderà le sue pubblicazioni elettroniche, per passare a miglior vita in nuovo formato. Qualche consiglio lifestyle per godervi eclisse e giorno del giudizio in santa pace, è l'ultima cosa che ci è concesso impartire. L'eclisse, innanzitutto. Beh, date un'occhiata al meteo, perché in presenza di nuvole dispettose nè il fenomeno naturale nè l'apparizione dei cavalieri dell'Apocalisse potrà essere gustata in santa pace. Sarà la prima (ed ultima) eclisse (o eclissi, perché tutte e due le lezioni sono accettate) ad essere osservabile in diretta via Internet. Davanti allo schermo, ovviamente, possono essere risparmiati quegli ineleganti occhialetti di protezione. Se proprio volete arrischiare le pupille, meglio la maschera da saldatore, che fa così film di fantascienza anni'50... il valore cabalistico del fenomeno è innegabile, se pure Nostradamus ha dedicato ad esso una delle sue migliori quartine. Essendo Bruce Willis in vacanza, non si vede chi possa salvare il pianeta. In attesa di essere giudicati per le nostre azioni, è consigliabile sorseggiare un margarita, pilastro innegabile di saggezza che purifica ogni cuore nell'asciuttezza del triple sec. Indossate qualcosa di Paul Smith, e non passerete inosservati là dove ci recheremo tutti. Musica, Pink Floyd ovviamente: Set the controls for the heart of the sun, Eclipse, The great gig in the sky, e l'urlo di Careful with that axe Eugene per il culminante momento. Rimanete seduti, come Robert Mitchum davanti alle brezze dell'Oceano, e aspettate. Scriveteci, per raccontare le vostre impressioni sulla fine del mondo. L'ultimo messaggio di posta elettronica che ci perverrà sarà premiato con un sostanzioso sconto sul Purgatorio.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner