partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

20/10/2019 - 21:47

 

Notizie Flash

Scanner - News
 

due giganti del pianoforte - Al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica

02/09/2019

Domenica 8 settembre la Casa del Jazz ospita una giornata di festa rivolta a bambini e adulti il cui intento è quello di sensibilizzare e coinvolgere nuovi pubblici, iniziando dai bimbi e dagli adolescenti. Alle ore 12 si comincia con Jazz Farm, una fattoria sonora itinerante e interattiva guidata da Massimo Nunzi in cui la musica è raccontata, vissuta in prima persona e spiegata a bambini dai 7 ai 14 anni, nei suoi elementi fondanti: Forma, Armonia, Ritmo, Melodia (FARM). Alle ore 13 il sassofono baritono e la travolgente energia di Ronan Le Gouriérec faranno ballare grandi e piccini con la prima nazionale di Par Le Bout Du Noz, un repertorio originale basato su una storia per bambini. Alle ore 15 ancora danze con la prima nazionale di Le Peuple Étincelle, composizioni originali che giocano con rumba, beguine e polka eseguite dall’ orchestra capitanata dal sax soprano di François Corneloup. Al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica, invece, alle ore 21 è la volta di due giganti del pianoforte jazz finalmente riuniti in un duetto storico e in una produzione originale: Enrico Pieranunzi e Jacky Terrasson. Un incontro che si preannuncia memorabile: da un lato Pieranunzi, un vero incantevole maestro del pianoforte che domina l’intera storia del pianoforte jazz, con una preferenza per Bud Powell, Paul Bley e soprattutto Bill Evans, oggi al culmine della sua arte; dall'altro Terrasson, il più giramondo dei musicisti jazz, che durante la sua carriera ci ha emozionato ed entusiasmato sia con le sue prestigiose collaborazioni (Dee Dee Bridgewater, Dianne Reeves, Jimmy Scott, Charles Aznavour, Ry Cooder) che per il suo trio (per la prestigiosa etichetta Blue Note!). A seguire I cantautori sono canadesi, il nuovo spettacolo di David Riondino dedicato ai cantautori francofoni canadesi, parte importante della canzone d’autore europea francese che negli anni Sessanta ha anche inserito temi che oggi definiremmo ecologisti, raccogliendo il forte sentimento della natura della poesia francese e dilatandolo nei grandi scenari americani. Riondino sarà accompagnato da una band eccellente: due splendide cantautrici, l’italo-francese Céline Prouvost e l’italo canadese Sara Jane Ceccarelli italo-canadese, e due strumentisti ben noti e apprezzati, il pianista Natalino Mangalavite e il chitarrista Paolo Ceccarelli.

Giovanni Ballerini - Redazione Scanner.it


 

Ultimi Giorni

 

Archivio

20 October 2019
19 October 2019
18 October 2019
17 October 2019
16 October 2019
September 2019
August 2019
July 2019
June 2019
May 2019

 

© Copyright 1995 - 2010 Scanner