partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


35° Torino Film Festival
Un festival che ha ancora la forza di rigenerarsi
12° Festa del Cinema di Roma
Un contenitore di tante proposte cinematografiche
Venezia 74
Il coraggio di un rilancio reale
Cannes70
Il Gran ballo del Cinema Internazionale
Far East Film 19
Un evento unico nel suo genere
67° Berlinale
67th Berlin International Film Festival
34° Torino Film Festival
Inaugurazione con Jasmine Trinca
11° Festa del Cinema di Roma
Un'edizione con il segno pił
Venezia 73
Un grande rilancio
Cannes 69
Una macchina festival gigante e ipertrofica

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  16/12/2017 - 15:59

 

  home>cinema > festival

Scanner - cinema
 


Far East Film 18
Il ritorno di Johnnie To
Un grande evento cinematografico che si rinnova anno dopo anno
A Udine dal 22 aprile al 30 aprile 2016

 




                     di Matteo Merli


Si presenta con una diciottesima edizione piena di energia creativa e proposte allettanti il Far East Film Festival. Presenza gradita di quest’anno è certamente il ritorno del grande Johnnie To. A lui, indimenticato trionfatore del primissimo Audience Award con A Hero Never Dies, spetteranno due compiti: presentare al pubblico il gangster movie Trivisa di cui è produttore, sontuoso compendio dello stile Milkyway, e tagliare ufficialmente il nastro con il Festival trailer da lui ideato. Altra data importante è la Closing Night del 30 aprile, dove Sammo Hung salirà sul palco del Far East Film Festival! Dopo Joe Hisaishi e Jackie Chan, le due superstar del 2015, un altro mito assoluto ritirerà dunque il Gelso d’Oro alla Carriera. Leggendario in patria, e amatissimo in tutto il mondo, Sammo accompagnerà a Udine il suo The Bodyguard, uno degli appuntamenti imperdibili del festival.
Le cifre di questo 18° capitolo: 72 film nella selezione ufficiale, di cui 50 in concorso, provenienti da 10 aree geografiche dell’Asia (5 anteprime mondiali, 10 anteprime internazionali, 8 Festival Premiere e 37 anteprime italiane, di cui 18 europee), oltre 100 eventi disseminati nel centro di Udine. Molte sono le pellicole attese: Three Stories of Love di Hashiguchi Ryosuke, un esordio sorprendente come The World of Us di Yoon Ga-eun o, magari, Ola Bola che   parla del calcio malaysiano. Da non perdere l’intenso dramma sentimentale Mountain Cry di Larry Yang o, l’insolito road movie Lost in Hong Kong di Xu Zheng che ha letteralmente polverizzato il botteghino dell’ex colonia britannica; oppure una buffa e tragica storia di redenzione come Mohican Comes to Home di Okita Shuichi, con un inedito Matsuda Ryuhei in versione punk-hipster. Altri percorsi intriganti sono quelli dedicati al Fresh Wave Festival (le giovani voci di Hong Kong),   l’Horror day con il sommo Kurosawa Kiyoshi: un crudele viaggio nel buio, e nella psiche, intitolato Creepy,e per finire l’immancabile omaggio alla storia del cinema asiatico che sfiorerà la tuta gialla di Bruce Lee, proponendo nei nuovissimi restauri 4k alcuni autentici cult, quali: Dalla Cina con furore, Il furore della Cina colpisce ancora, L’urlo di Chen terrorizza anche l’occidente e The Game of Death. Una manifestazione ricca di eventi e pellicole per avvicinarsi sempre di più al grande fascino del cinema di genere targato oriente.

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner